Sorry, you need to enable JavaScript to visit this website.
Acqua Panna accetta la CEO carbon neutral challenge

Acqua Panna aderisce alla CEO Carbon Neutral Challenge

Da tempo Acqua Panna si preoccupa di proteggere le sorgenti e il territorio che le circonda. Un impegno costante e concreto da cui nasce la volontà di raggiungere la Carbon Neutrality in tutte le attività entro il 2022. Un obiettivo portato avanti con determinazione, che si unisce alla decisione di affrontare i cambiamenti climatici e di salvaguardare l’ambiente.

Proprio per questo anche Acqua Panna ha accettato l’iniziativa “CEO Carbon Neutral Challenge”, lanciata attraverso una lettera aperta da Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci. Si tratta di una proposta rivolta ad aziende attive in ogni settore, per dare vita a un’azione condivisa per il clima e la natura. La richiesta, quindi, è di ridurre le emissioni di gas serra e di assumersi la responsabilità di tutte le emissioni, compensando le emissioni totali rimanenti nelle attività e nell’intera supply chain con soluzioni attente alla conservazione e al ripristino della natura.

"Abbiamo accolto con entusiasmo l'invito di Marco Bizzarri, Presidente e CEO di Gucci, ad aderire alla “CEO Carbon Neutral Challenge” perché crediamo che l’unico modo per affrontare il cambiamento climatico, ripristinare la biodiversità e salvaguardare il pianeta, sia lavorare tutti insieme con l’obiettivo di ridurre le emissioni generate - ha dichiarato Stefano Marini, CEO del gruppo Sanpellegrino, che ha aggiunto - È un atto di responsabilità verso il nostro pianeta e verso le generazioni future.”

Le iniziative di Acqua Panna sul fronte della sostenibilità

Il tema della sostenibilità e della cura dell’ambiente è uno dei valori fondamentali per S.Pellegrino e Acqua Panna, già impegnate nelle attività che porteranno alla neutralizzazione delle emissioni tramite azioni di riduzione e compensazione nelle aree di produzione, packaging, logistica e capitale naturale.

Le iniziative sul fronte della sostenibilità e dell’ambiente, tema particolarmente caro, sono davvero numerose. Tra queste, spicca il grande lavoro di Sanpellegrino per ridurre i consumi dei propri stabilimenti produttivi: negli ultimi 9 anni, infatti, con l’acquisto di energia elettrica da fonti rinnovabili, sono state infatti abbassate le emissioni di CO2 di circa il 60%.

Un altro punto fondamentale riguarda le bottiglie che sono riciclabili al 100%. Inoltre, L’azienda Sanpellegrino, con orgoglio, è stata una delle prime aziende in Italia a realizzare bottiglie interamente di plastica riciclata.

Non da ultimo, la gestione sostenibile dei territori vicini alle fonti e la salvaguardia delle risorse idriche e della biodiversità. Un esempio su tutti, in questo senso, è proprio la nostra preziosa collaborazione con la Scuola Sant'Anna di Pisa e Federparchi per quantificare l'anidride carbonica rimossa e potenziare il suo assorbimento all'interno del territorio di Acqua Panna, un polmone verde di 1.300 ettari nel Mugello.

Tra le iniziative, infine, non manca il nostro lavoro per ottenere, entro la fine del 2022, la certificazione Alliance for Water Stewardship (AWS), il riferimento internazionale per il settore, ulteriore motivo di orgoglio e impegno per il costante miglioramento nella gestione responsabile dell’acqua.

Impegno che prosegue adesso anche con l’adesione alla CEO Carbon Neutral Challenge, perché crediamo che affrontare l’importante tema del cambiamento climatico sia un argomento di fondamentale importanza, così come ciascuno dei nostri valori.